AN DRO’ (EN DRO’)

Detta anche "la danza dei mignolini.                                                                             Essa ha origine nella Francia del nord e più precisamente in Bretagna (regione del Morbihan). Nell'antica civiltà bretone tutte le danze si ballavano in cerchio chiuso e si chiamavano an dro, cioè "in cerchio", poi quest'ultimo è caduto in disuso  e si è evoluto in una specie di serpentone condotto dal primo ballerino. Si tratta di una danza antica, che risale alle carole medievali e che si danza ancora molto oggi; si trattava comunque di una danza di "lavoro" attuata per alleviare la monotonia e la fatica, ma anche con fini molto pratici; infatti veniva praticata sul grano disteso a terra ottenendo così la trebbiatura dei chicchi dalle spighe. E’  comunque la danza bretone più conosciuta fuori dai confini della Bretagna.

Detta anche “la danza dei mignolini. Essa ha origine nella Francia del nord e più precisamente in Bretagna (regione del Morbihan).
Nell’antica civiltà bretone tutte le danze si ballavano in cerchio chiuso e si chiamavano an dro, cioè “in cerchio”, poi quest’ultimo è caduto in disuso e si è evoluto in una specie di serpentone condotto dal primo ballerino.
Si tratta di una danza antica, che risale alle carole medievali e che si danza ancora molto oggi; si trattava comunque di una danza di “lavoro” attuata per alleviare la monotonia e la fatica, ma anche con fini molto pratici; infatti veniva praticata sul grano disteso a terra ottenendo così la trebbiatura dei chicchi dalle spighe.
E’ comunque la danza bretone più conosciuta fuori dai confini della Bretagna.