SCOTTISH DE PERE HAQUES

PASSI DI UNA DELLE DIVERSE VARIANTI DEL BALLO:

passo_di_scottish

La scottish è una danza tradizionale di coppia, in 2/4, diffusa in tutta l’Europa ed conosciuta anche come Sciortis, o Sotis, o Scozzie.
Le sue origini sono controverse:

  • secondo alcune remote informazioni il suo nome deriva da “scozzese”, e sarebbe stato importato nel nord della Francia da alcuni soldati al seguito degli inglesi, quando costoro durante la guerra dei cent’anni invasero appunto la nazione francese, per intenderci ai tempi di Giovanna d’Arco (1412-1431).
  • sicuramente ricompare  in Francia verso il diciannovesimo secolo, forse originaria dell’Inghilterra o dalla Germania.
  • secondo alcuni ricercatori è stata introdotta nel 1848 in Inghilterra sotto il nome di Polka tedesca e poi rinominata “Scottish” agli inizi della Prima guerra mondiale per evitare il riferimento alla Germania. L’etimologia del nome fa riferimento a “scottischer” ossia passo scozzese.
  • secondo altri sarebbe invece nata in germania per sostituire la polka, ma mentre invece questa è tutt’ora conosciuta in gran parte del mondo, lo scottish non è altrettanto noto

Di questa danza esistono un sacco di varianti, le più note in romagna sono lo Sotis in 4 tempi (o di Benazzi), quello di Premilcuore e quello di Castel del Rio.

Infine esistono anche varianti della Gallura, del Grossetano e di Bari.

Quello da noi presentato è di origine francese.